Offerta di Lavoro – Tecnico Manutentore Antincendio – IMPERIA

La 3A ricerca una figura fulltime da inserire nel proprio organico che copra il ruolo di tecnico manutentore antincendio.

La risorsa si occuperà principalmente di svolgere manutenzione antincendio all’interno della provincia di Imperia, con possibili spostamenti giornalieri fuori regione.

Requisiti:

– patente di guida B

– predisposizione al contatto col pubblico.

Verrà data precedenza a chi possiede eventuale pregressa esperienza in servizi di manutenzione di impianti analoghi, competenze in ambito elettrico ed idraulico e nel settore dei serramenti.

Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.

Se interessati inviare il vs. curriculum a:   info@antincendio3a.it   o compila la sezione “Lavora con Noi” del sito www.antincendio3a.it  corredato dell’autorizzazione al trattamento dei dati personali


Sanificazione Covid-19

Sanificazione e Igienizzazione delle Vostre Aziende

La 3A offre, tramite la collaborazione con un’azienda partner, il servizio di sanificazione e igienizzazione delle vostre aziende.

La sanificazione consiste nella nebulizzazione di specifici prodotti oppure trattamenti a base di ozono.

Queste operazioni possono essere eseguite per tutte le attività commerciali, alberghi, case di riposo oltre che nei condomini e nelle autorimesse (pubbliche o private).

Al termine dell’operazione verrà rilasciato un certificato di avvenuta sanificazione.

Inoltre, Allo scopo di incentivare la sanificazione degli ambienti di lavoro quale misura di contenimento del contagio da COVID-19, ai soggetti esercenti attività di impresa è riconosciuto, per il periodo d’imposta 2020, un credito d’imposta in misura del 50% delle spese sostenute per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro fino ad un massimo di € 20.000. Il credito d’imposta è riconosciuto fino all’esaurimento dell’importo massimo di 50 milioni di euro per l’anno 2020.

Contatta il tuo referente commerciale o il numero 019264005 per ulteriori informazioni.


Offerta di Lavoro – Consulente Antincendio e Sicurezza

La 3A ricerca una figura professionale da inserire nel proprio organico per ricoprire il ruolo di consulente in materia di antincendio e sicurezza nei luoghi di lavoro.

La risorsa sarà dedicata allo sviluppo di nuove opportunità di business. Si rivolgerà alle aziende proponendosi come consulente commerciale, sul territorio delle province di Savona, Genova, Imperia e Basso Piemonte.

La ricerca è rivolta a persone dinamiche, anche alla prima esperienza, in grado di lavorare per obiettivi e di organizzare l’attività in autonomia.

Il candidato preferibilmente dovrà possedere le seguenti caratteristiche:

  • Automunito;
  • titolo di studio: diploma o superiore
  • buona conoscenza del pacchetto Office (in particolare Word, Excel) e dell’uso del pc in generale;
  • Buone doti comunicative, relazionali ed organizzative;
  • Precisione, flessibilità, affidabilità, riservatezza.

L’attività prevede un periodo di orientamento ed affiancamento iniziali, con supporto e formazione tecnico-commerciale.

Eventuali precedenti esperienze commerciale, di vendita o promozione, saranno gradite ma non necessarie.

I colloqui verranno svolti presso la ns. sede di Vado Ligure (SV), se interessati inviare il vs. curriculum a: info@antincendio3a.it   o compila la sezione “Lavora con Noi” del sito www.antincendio3a.it corredato dell’autorizzazione al trattamento dei dati personali.

Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03. I vostri dati personali verranno trattati in conformità al Regolamento (UE) n. 679 del 27 aprile 2016, c.d. General Data Protection Regulation “GDPR” o “Regolamento”, nonché nel rispetto del D. Lgs. 30-giugno 2003, n. 196 “Codice per la protezione dei dati personali”

Nuovo Articolo su Riviera 24!!

Ecco il Link all’articolo di RIVIERA 24

https://www.riviera24.it/2018/10/sicurezza-sul-lavoro-i-prodotti-e-servizi-di-3a-572422/

 

” In una società che troppo spesso non dà la giusta attenzione ai lavoratori e alla loro sicurezza, c’è un’azienda ligure che ha fatto della sicurezza sul lavoro la sua missione.

 

È 3A, l’azienda fondata nel 1995 a Savona dagli imprenditori Gerosa e Scotto Di Carlo.

 

Con sede a Vado Ligure in via Piave 120, 3A ha rivolto il suo business principalmente ai settori dell’antincendio, della sicurezza e dell’antinfortunistica.

La società dispone di un ampio catalogo di prodotti che risponde a tutte le esigenze in materia di prevenzione dei rischi sul luogo di lavoro, dagli uffici ai cantieri.

 

Quindi estintori, idranti, cassette di primo soccorso, defibrillatori, caschetti, mascherine per gli occhi, calzature. Articoli conformi alla normativa vigente che offrono tutta la sicurezza necessaria a chi sta svolgendo la propria mansione.

Membro del network Universo gold “Gli specialisti dell’antincendio”, 3A eroga anche altri servizi, tra cui: corsi di formazione per la sicurezza sul lavoro e alimentare secondo il D.lgs 81/2008 e le regole dell’HACCP (il nuovo T.u. in materia di sicurezza); e corsi per l’ottenimento del patentino professionalizzante per le attrezzature da lavoro (Muletti, Escavatori, Gru, PLE). Si occupa poi del campionamento delle acque, di consulenze per la verifica dell’impianto di messa a terra e di fornire alle aziende un Medico del lavoro per eseguire le visite mediche, anche a domicilio dal cliente.

Composta esclusivamente da professionisti e tecnici manutentori certificati Cepas Bureau Veritas, 3A ha fatto della sicurezza dei lavoratori la sua priorità, diventando il punto di riferimento per il settore safety in tutto il Ponente Ligure, da Genova fino a Ventimiglia.”

 

 

 

Offerta di Lavoro – sede di Vado Ligure (SV)

La 3A snc ricerca un’ IMPIEGATA/O da inserire nel proprio ufficio di Vado Ligure.

Il ruolo prevede l’inserimento nell’ufficio amministrativo, in particolare lo svolgimento delle attività legate alla segreteria e alla gestione clienti.

Si richiede:

  • Età compresa 18 – 29 anni
  • titolo di studio: diploma o superiore
  • buona conoscenza del pacchetto Office (in particolare Word, Excel, PowerPoint) e dell’uso del pc in generale;
  • Buone doti comunicative, relazionali ed organizzative;
  • Precisione, flessibilità, affidabilità, riservatezza;

 

Si offre contratto di tirocinio formativo della durata di 4 mesi con possibilità di inserimento.

Disponibilità oraria: 8 ore lavorative dal lunedì al venerdì

 

Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.

I colloqui verranno svolti nel mese di GIUGNO ’18, se interessati inviare il vs. curriculum a:   info@antincendio3a.it   o compila la sezione “Lavora con Noi” del sito www.antincendio3a.it  corredato dell’autorizzazione al trattamento dei dati personali.

Articolo su Riviera24.it – 3A, l’azienda leader nella sicurezza sul lavoro in Liguria

 

 

Ecco l’articolo pubblicato su Riviera24.it!

 

 

https://www.riviera24.it/dal-territorio/3a-lazienda-leader-nella-sicurezza-sul-lavoro-in-liguria/

 

Savona. La sua mission è portare conoscenza e competenza a tutte quei datori di lavoro che vogliono tutelare l’incolumità dei propri dipendenti. È 3A, l’azienda fondata nel 1995 a Savona dagli imprenditori Gerosa e Scotto Di Carlo, oggi leader nel settore della sicurezza sul lavoro in Liguria.

Con un business in origine rivolto all’antincendio, l’assistenza e l’antinfortunistica – da qui il nome –, attualmente la società con sede a Vado Ligure in via Piave 120 dispone di un ricco catalogo di servizi per soddisfare tutte le esigenze in materia di prevenzione dei rischi sul luogo di lavoro. L’obiettivo? Diminuire in maniera significativa l’incidenza degli infortuni in un mercato che troppo spesso non dà la giusta attenzione ai lavoratori e alla loro sicurezza.

 Il valore aggiunto della 3A, quel fattore che l’ha portata ad acquisire e mantenere in più di 20 anni di attività oltre 10mila clienti, risiede proprio nella volontà di porre al centro la persona. Rivolgendosi in primo luogo alle PMI, infatti, l’azienda ha concentrato le proprie competenze sui pericoli in cui queste possono incorrere e sulla ricerca della strategia migliore per prevenirli. Da sempre 3A ha voluto garantire la soluzione più adeguata mettendo a disposizione prodotti e servizi di alta qualità e collaborando con esperti a livello nazionale.

Membro del network Universo gold “Gli specialisti dell’antincendio”, offre manutenzione presidi antincendio; fornisce tutto il materiale antinfortunistico necessario, dalle protezioni per gli occhi alle calzature, eroga, tramite formatori qualificati e certificati, corsi di formazione secondo il D.lgs 81/2008 (il nuovo T.u. in materia di sicurezza), nonché corsi per l’ottenimento del patentino professionalizzante e certificazioni per le attività dal D.lgs 81/2008. Si occupa inoltre del campionamento delle acque, di consulenze per la verifica dell’impianto di messa a terra e di fornire alle aziende un Medico del lavoro.

 L’esperienza ultraventennale ha permesso a 3A di sviluppare strategie in ambito safety personalizzate, pensate su misura del singolo cliente. Composta esclusivamente da professionisti e tecnici manutentori certificati Cepas Bureau Veritas, 3A ha fatto della sua priorità nei confronti dei lavoratori e della loro sicurezza una vera e propria missione, diventando il punto di riferimento per il settore in tutto il Ponente Ligure, da Genova fino a Ventimiglia.”

Certificati TECNICI MANUTENTORI

Come ogni anno vengono rinnovati i certificati dei nostri tecnici manutentori!

 

E’ importante affidare il servizio di manutenzione antincendio SOLO a personale qualificato come i tecnici della 3A!

 

I nostri tecnici sono certificati dal CEPAS facente parte del gruppo Bureau Veritas!

E’ possibile visionare l’ iscrizione ai registri CEPAS al seguente indirizzo:  www.cepas.it

 

CERTIFICATI CEPAS-BUREAU VERITAS

 

CEPAS-BUREAU-VERITAS

Gli amministratori di condominio sono tenuti a far eseguire le analisi dell’acqua?

Trinwasser fliesst aus einem Wasserhahn in ein Glas

Il D.Lgs 2/2/2002 n. 27, che apporta modiche alla disciplina sulle acque destinate al consumo umano, D.Lgs 31/2001, specifica che il gestore della rete idrica pubblica è responsabile della qualità dell’acqua erogata fino al punto di consegna, inteso come il punto in cui si verifica l’allaccio del condominio.

Da quel punto in poi l’impianto è di proprietà del condominio e, quindi, anche la responsabilità della qualità dell’acqua erogata ai condomini è in capo all’amministratore del condominio.
Nei casi in cui i parametri dell’acqua che fuoriesce dai rubinetti non siano entro i limiti di legge, seppure al punto di consegna questi vengano rispettati, la ASL di competenza territoriale potrà imporre, ai fini della tutela della salute pubblica, l’esecuzione di interventi finalizzati a migliorare la qualità dell’acqua erogata e ripristinare i parametri imposti dalla legge. In tali casi sono anche previste sanzioni a carico dell’amministratore.
Per la valutazione della qualità dell’acqua di un condominio comunemente viene consigliato almeno un prelievo a piano terra ed uno nell’ultimo piano per avere un quadro più corretto della qualità dell’acqua erogata, ed eventualmente individuare il punto dell’impianto che determina una contaminazione, chimica o microbiologica.
Detto questo, l’amministratore di condominio ha la responsabilità della qualità dell’acqua erogata ma non un obbligo esplicito di analisi periodica; peraltro appare chiaro come, al fine di garantire la salubrità dell’acqua, un’analisi chimica e microbiologica andrà eseguita almeno una volta all’anno nel silenzio della legge che non definisce frequenza e periodicità con cui debbano essere eseguiti i controlli come, invece, viene richiesto per la gestione degli acquedotti.
La 3A, oltre a occuparsi dell’ Analisi dell’ Acqua per consumo umano, effettua analisi anche per il controllo della Legionella (legionella pneumophila), anch’esso obbligatorio, presso un laboratorio con accreditamento da parte di ACCREDIA.

Pericolo fuga di gas: come diminuire il rischio e mettere in sicurezza gli edifici

bombola gas

 

 

Vi riportiamo qui un interessantissimo articolo scritto dall’Ing. Radiuk Raiko:

 

“Nella terra delle due Riviere, dopo i terribili fatti di Arnasco, dove una fuga di gas ha portato alla morte di 6 persone, l’Ordine degli Ingegneri ha fatto un’analisi sul rischio legato a questa forma di approvvigionamento energetico.

 

 

Nel 2015 nella sola Liguria sono stati 438 gli interventi per incidenti in appartamento dovuti a problemi con il gas e 178 per dissesti statici di vario tipo, come lesioni o addirittura crolli.

 

 

Nella maggior parte dei casi tradotti qua sopra, si è rilevato che i responsabili non erano dotati delle dovute precauzioni che il buon senso porta ad avere, come un rilevatore di gas e un estintore. Questi due apparecchi hanno un costo relativamente basso, sopratutto se paragonato al rischio di subire incidenti domestici, morte compresa. Un rilevatore di gas, ha un costo base di 30-40 €, acquistabile online e facilmente installabile da un professionista, un estintore base ha un costo di 30 €.

 

Consideriamo una spesa per un singolo appartamento di circa 100/150 € tra acquisto dei due oggetti e relativa installazione (non scelti nelle categorie base, ma leggermente superiori per avere una maggiore garanzia di efficenza), con una durata garantita di almeno un paio d’anni (gli estintori a schiuma sono da revisionare ogni 18 mesi, quelli a polvere ogni 36 e per quelli a CO2 ogni 60 mesi, mentre la garanzia di durata del rilevatore è data dalla società produttrice). 

 

Questa è una spesa che le normative attuali non prevedono come obbligatoria, ma il buon senso la consiglia, considerando che è proprio in casa e in auto che si verificano il 74% dei decessi dovuti a incendio.

 

L’Ordine degli Ingegneri appellandosi alla Regione Liguria, ha chiesto il suo intervento nella Conferenza Stato-Regioni perché venga reso obbligatorio il Fascicolo del fabbricato, cioè un documento obbligatorio a tutti gli immobili che contenga gli schemi degli impianti, una classificazione dell’eventuali problematiche, da quelle catastali, a quelle di salubrità, ecc…

 

E’ da diversi anni che i tecnici tendono ad aumentare la sensibilità relativa alle problematiche un’abitazione può avere. Spesso senza successo, sopratutto a livello politico.

 

 

Troppo spesso capita che il buonismo porti a convincerci che le nostre abitazioni siano sicure, questo finché un sisma non lesiona le pareti, un temporale non scoperchia il tetto, la troppa neve non fa crollare un solaio, l’eccessiva pioggia crea problemi alla fondazioni, una fuga di gas porta alla distruzione di parte dell’edificio… Anche se si può dire che tendenzialmente le abitazioni siano sicure nella maggior parte del loro periodo vitale, la filosofia attuale tende a considerare l’eccezionalità dell’evento dannoso attraverso calcoli probabilistici (o semi-probabilistici). 

 

 

In conclusione di questa mia, mi permetto di dare come consiglio di chiedere sempre una consulenza a tecnici abilitati nei rispettivi albi, poiché quelli di cui sopra sono argomenti di studio in continuo aggiornamento, con nuove nozioni che senza le dovute conoscenze è difficile comprendere e mettere in pratica. ”

 

 

Fonte: Condominio News

 

  • 1
  • 2

3A srl - via Piave, 120 - 17047 - Vado Ligure (SV)
P.I.: 01105870099 - Capitale sociale: 60.000 € i.v.



Design by AB Consulting